La focaccia con verdure: cottura capovolta!

IMG_4479

Innamorata dei lievitati, in tutte le loro forme, ogni qualvolta vedo in giro grandi maestri che sfornano delizie…sono lì…nella mia cucina…pronta a sperimentare!

Così ho deciso di incrociare un impasto (a parer mio delizioso) con il metodo di cottura di Gabriele Bonci. Questo metodo, come lo stesso Bonci spiega, è nato durante una manifestazione, quando, il maestro, non avendo dei forni adatti, dovette reinventarsi un modo per cuocere le sue pizze al fine di conservarne e mantenerne intatti i sapori.

Semplicemente è partito al contrario, mettendo, cioè, prima i condimenti in teglia (nel mio caso verdure) e poi l’impasto. Una volta cotta la pizza va girata su un vassoio, proprio come si fa quando sforniamo un dolce o giriamo una frittata!

Il risultato sarà sorprendente: verdure morbide, intatte, che hanno rilasciato tutto il loro sapore all’impasto, conservando le proprietà organolettiche, con il risultato di una pizza croccante ai bordi ma sofficissima ad ogni morso.

Per l’impasto ho usato la ricetta della “pizza in fretta” di Paoletta Sersante, del blog “Anice e cannella” (che chi, come me, ama i lievitati conoscerà certamente!). Una genialata! Un impasto che si può fare nel primo pomeriggio quando si ha voglia di avere la pizza a cena e non si è nei tempi con un altro tipo di impasto (i lievitati hanno bisogno di pazienza, molto pazienza!).

Per la pizza io faccio sempre una dose e mezza rispetto all’originale ed uso farine facilmente reperibili nei supermercati della mia zona.

 

INGREDIENTI

Gli ingredienti per due teglie (32 cm x 32 cm):

  • 225 gr. di farina Manitoba 0;
  • 225 gr. di farina 0 per pizza;
  • 225 gr. di semola rimacinata di grano duro;
  • 20 gr. di fiocchi di patate (proprio quelli per il purè);
  • 480 gr. di acqua;
  • 30 gr olio di oliva
  • 10 gr. di lievito di birra fresco (in estate basteranno 5 gr.);
  • un cucchiaino di malto (in alternativa zucchero o miele);
  • 18 gr. di sale;
  • verdure a scelta.

 

PROCEDIMENTO

Nella planetaria sciogliere il lievito con l’acqua, unire il malto, la farina, i fiocchi di patate (per chi non ha la planetaria può procedere a mano, con un po’ di pazienza, impastando prima in una ciotola e poi trasferendo l’impasto su una spianatoia per renderlo liscio ed omogeneo). Con il gancio a foglia impastare qualche minuto ed unire il sale. Quando la massa comincerà ad essere elastica e liscia unire a filo l’olio e portare ad incordatura completa, mettendo il gancio ad uncino o quello previsto dalla vostra planetaria. Mettere a lievitare l’impasto in una ciotola leggermente unta e coperta con pellicola. L’ideale è metterlo nel forno spento con la sola lucina accesa; in estate lo si può lasciare anche su un ripiano, l’importante è che sia ben riparato dalle correnti d’aria.

IMG_4351

Dopo circa due ore (controllare se ha raddoppiato il suo volume, altrimenti lasciate ancora in ciotola), mettete della semola sulla spianatoia e dividete in due parti uguali l’impasto, arrotondate e rimettetelo in due ciotole infarinate e coperte con pellicole. Lievitare per un’ora.

Intanto preparate le verdure (che potrete scegliere in base ai vostri gusti), tagliatele a fette, mettetele in una ciotola e conditele con olio, sale, pepe, origano, peperoncino. Mettete un filo d’olio nella teglia (possibilmente antiaderente, altrimenti usate carta forno), versate nella teglia le verdure, distribuitele per bene e allargatevi sopra l’impasto in modo da ricoprire tutta la teglia. Lasciate riposare per mezz’ora.

IMG_4470IMG_4698

Accendete il forno al massimo dei gradi. Una volta raggiunta la temperatura infornate la pizza appoggiandola sul fondo del forno (senza griglia), cuocete per 10 minuti, poi spostate sulla griglia posizionata al terzo ripiano e continuate la cottura per altri 10 minuti. Sfornare e capovolgere su un vassoio, facendo attenzione, in questa fase, all’olio bollente.

Per il resto crea solo dipendenza!!!

Con cipolla e peperoni

IMG_4478

Con cipolla e zucchine

IMG_4577IMG_4576

Con pomodorini e cipolle

IMG_4447IMG_4446

http://www.incucinaconporzia.com

Annunci

6 risposte a "La focaccia con verdure: cottura capovolta!"

  1. Ciao, ho appena provato questa sera questo impasto buonissimo per focaccia con condimento pomodorini e cipolla rossa ma senza peperoncino, davvero fantastica e crea dipendenza davvero. Grazie di cuore per aver condiviso questa buonissima ricetta. Comunque ho usato per cuocerla il forno ventilato 230° per 30 minuti. Risultato una focaccia più soffice di un pandoro. PS: Impasto meraviglioso, da rifare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...