Crostata ricotta e crema pasticcera

 

image

È  una crosta morbida, ripiena di una golosa crema di ricotta arricchita con crema pasticcera e da uno strato di savoiardi bagnati nel liquore alchermes, che rendono questo dolce davvero particolare, profumato e colorato!

La ricetta di questa crostata risale a molto tempo fa, quando, ancora ragazza, compravo un settimanale di cucina. Sperimentavo e pasticciavo già allora, pur non avendo a disposizione alcuni attrezzi che oggi invadono cassetti e scaffali della mia cucina….e non solo della cucina!

È delicata, soffice come una nuvola, più alta di una tradizionale crostata, facile da realizzare e con un gusto pieno ed avvolgente, ideale per un dessert a fine pasto o semplicemente per una pausa golosa con le amiche, accompagnata da una fumante tazza di the!

Ingredienti  (per una teglia di 28 cm di diametro)

Per la frolla:

500 gr di farina 00

250 gr di burro

200 gr zucchero semolato

2 uova intere più un tuorlo

scorza grattugiata di un limone

un cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema:

500 gr di ricotta fresca

2 cucchiai di zucchero a velo

un cucchiaino di cannella

scorza di limone grattugiata

30 ml di liquore a scelta (io ho usato sambuca)

1/2 litro di crema pasticcera (leggete qui per la ricetta)

15 savoiardi (circa)

liquore alchermes quanto basta.

Preparazione

Preparare la pasta frolla riunendo gli ingredienti nella planetaria e, con il gancio a foglia, impastare velocemente. Si può fare tranquillamente anche a mano, mettendo in una ciotola gli ingredienti e poi passando su un piano infarinato. La frolla va lavorata pochissimo ed una volta pronta, va avvolta nella pellicola e messa a riposare in frigo (da un minimo di mezz’ora fino a 12 ore, dipende dal tempo che avete).

image

Intanto potete preparare la crema pasticcera e farla raffreddare completamente, potete farlo anche il giorno prima in modo da essere meglio organizzati. Preparate anche la ricotta, mettendola in una ciotola con lo zucchero a velo, la cannella, il liquore e la buccia di limone, amalgamatela per bene ed unitela alla crema pasticcera ben fredda.

Prendete ora la frolla dal frigo e stendetela con il matterello, lasciandone da parte un po’ per le strisce di chiusura della crostata. Io la stendo tra due fogli di carta forno leggermente infarinata, per facilitare l’operazione e per evitare che si rompa. Imburrate una teglia  da 28 cm rotonda e foderate il fondo ed i bordi, abbastanza alti.

Prendete metà della crema e versatela nella teglia. Mettete uno strato di savoiardi bagnati nell’alchermes e sopra versate la crema restante.

Con la pasta frolla avanzata  fate le famose strisce di copertura e mettetele sulla crostata. Io ho usato un attrezzo che forma una griglia, ma voi potete tagliarle con un semplice tagliapasta!

imageInfornate il dolce nel forno caldo a 180 gradi, per circa un’ora o fino a doratura. Lasciate raffreddare completamente la crostata prima di sformarla, la crema deve essere ben fredda altrimenti rischierete di romperla e rovinarla!

Si può spolverare con zucchero a velo e gustarla!

Ps: io il settimanale di ricette non l’ho più comprato grazie all’uso di internet, ma la crostata non ho mai smesso di prepararla!

Passate sulla mia pagina Facebook In cucina con Porzia e lasciate un like oppure un messaggio se avete gradito la ricetta!

http://www.incucinaconporzia.com

Annunci

2 risposte a "Crostata ricotta e crema pasticcera"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...