Chiacchiere: ricetta classica e ricetta con panna

DSC00338

Fragranti e dorati dolcetti ricoperti da tanto zucchero al velo, le chiacchiere sono un tipico dolce del carnevale, nate nelle antiche cucine popolari. Si sono tramandate negli  anni , assumendo nomi diversi per le varie regioni: lattughe in Lombardia, cenci in Toscana, bugie in  Piemonte, galani in Veneto, frappe, sfrappe, sfrappole in Lazio, Emilia Romagna e Marche e così via! A Febbraio anche le pasticcerie si riempiono di chiacchiere e il loro profumo inconfondibile inebria l’aria. Mettono tanta allegria e sono appezzate molto da grandi e piccoli.

In qualsiasi modo vengano chiamate, le chiacchiere sono  preparati anche in casa e vengono leggere e croccanti, dal gusto delicato. Il tipo di impasto rende questo dolce molto friabile e,  dopo averle fritte,  è d’obbligo spolverarle con dello zucchero a velo e per un tocco finale ancora più goloso, io metto un pizzico di cannella. In genere hanno una forma rettangolare e poi a seconda delle usanze  si possono effettuare dei tagli centrali o girarle a mo’ di fiocco, io le taglio con un apposita rotella multipla per averle tutte uguali, ma   non è fondamentale averla, basta un semplice attrezzo tagliapasta.

Le ricette sono tante, ognuna ha la propria, tramandata o semplicemente presa dal web, alcune simili  ed altre totalmente diverse….. io come tutti ho la mia, una classica che faccio sempre, l’ altra invece è quella che  spopola sul web negli ultimi anni, fatta solo con 2 ingredienti:  farina e panna liquida per dolci. Per entrambe le versioni,  il procedimento resta invariato sia nella preparazione che nella frittura.

Con lo stesso impasto si possono realizzare anche i ravioli di carnevale, dolcetti ripieni di nutella oppure crema o ricotta e per vedere il semplice procedimento cliccare qui. Quindi visto che siamo nel pieno del carnevale, prepariamo le chiacchiere ed,  insieme alle castagnole ( leggere qui per la ricetta ), mettiamole sulle nostre tavole per un tocco di allegria e bontà!

Le chiacchiere delle foto le ho fatte con la ricetta con panna.

 

  • Ingredienti per la versione classica

500 gr di farina 00

50 gr di burro sciolto

2 uova intere

80 gr di liquore (anice oppure grappa o limoncello)

3 cucchiai di zucchero

buccia di limone grattugiato

un pizzico di cannella oppure di vaniglia

zucchero a velo e cannella per guarnire

olio di arachidi (o di girasole) per friggere

 

Preparazione

In una ciotola versare la farina setacciata, il burro sciolto, le uova intere ed il resto degli ingredienti. Amalgamare il tutto e continuare ad impastare su una spianatoia infarinata, fino ad ottenere una consistenza omogenea (Si può impastare anche in planetaria). Avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciarlo riposare almeno mezz’ora, perché questo permette di non far assorbire olio in frittura. Cominciare a tirare l’impasto, diviso in piccoli pezzi, alla macchinetta, partendo dal numero più basso fino ad ottenere una sfoglia sottile (la mia macchinetta raggiunge al n 6 una sfoglia adatta alle chiacchiere)

 

Terminare tutto l’impasto e cominciare a tagliare con una rotella, la dimensione è a scelta, io le faccio rettangolari e con il taglio al centro

 

Dopo passo alla frittura, mettendo a scaldare olio in una padella e friggendo via via le chiacchiere a fiamma moderata, altrimenti bruciano in fretta essendo sottili

DSC00328

Faccio scolare su carta assorbente su un vassoio….

DSC00332

…..e dopo aver terminato la frittura le passo su un altro vassoio pulito e via via spolvero con zucchero a velo cui unisco un po’ di cannella,  che da un gusto delicato alle chiacchiere! Con questa dose ne vengono tantissime!

DSC00338

 

 

 

  • Ingredienti (per la versione con la panna)

 

270 gr di farina 00

200 ml di panna liquida per dolci ( a lunga conservazione tipo hoplà, oppure fresca)

un cucchiaio raso di zucchero

2 cucchiai di limoncello (oppure altro liquore a scelta)

scorza grattugiata del limone

un pizzico di cannella oppure di vaniglia

olio di arachidi (o girasole) per la frittura

 

Preparazione

Versare in una ciotola la farina setacciata, unire la panna liquida ed il resto degli ingredienti. Impastare e se dovesse attaccare alle mani unire ancora un po’ di farina (a volte l’assorbimento della farina varia in base alle marche). Continuare tutto come ho descritto nel procedimento della versione classica. Come ho detto prima queste sono realizzate con la panna, sono davvero leggere e piene di bolle!

Questa dose è sufficiente per riempire un bel vassoio rettangolare!

DSC00340

Buon carnevale!

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...