Peperoni e cipolle in agrodolce da conservare nei vasetti

 

70698012_2978920435514171_6913328992007225344_n

Seguendo la ricetta dei peperoni in agrodolce (che trovate cliccando qui) ,ho fatto altri vasetti ma questa volta ho aggiunto  la cipolla di Tropea. Questo metodo di preparazione ci permette di conservare i profumi e i colori delle verdure ed è un modo per avere a disposizione un contorno oppure un antipasto sempre pronto! Bisogna solo stappare il vasetto e gustare!

Si conservano a lungo e se si fa attenzione durante la cottura, resteranno croccanti e sodi per molto tempo. Una volta aperto il barattolo, possono stare benissimo in frigo e se volete, quando li mettete a tavola, potete arricchirli con capperi, olive e filetti di acciughe per rendere più sfiziosa la preparazione.

I vasetti vanno sempre sterilizzati prima di ogni utilizzo, fatelo secondo il vostro abituale sistema, io lo faccio anche al microonde. La grandezza dei vasetti decidetela voi, io uso i medi,  quelli da 340 gr, sono comodi quando si è in pochi e sono carini se si vogliono confezionare per regalarli, magari nei cesti natalizi, visto che il Natale è alle porte!

È preferibile usare solo peperoni rossi e gialli, evitando quelli verdi, in quanto ho notato, che quelli verdi, rendono leggermente amaro l’olio. Per la cipolla è bene usare quella di Tropea perché mantiene la sua dolcezza nel tempo.  La quantità di cipolla può variare in base ai gusti, io ho fatto pari peso di cipolle e peperoni, ma se ne può usare di più.

È una ricetta semplice, che non vi ruberà molto tempo ma che vi regalerà tante soddisfazioni!

Ingredienti per 4 vasetti da 340 g

1 kg peperoni ( metà rossi e metà gialli)

1 kg di cipolle di Tropea

500 gr aceto di vino bianco

500 gr di olio  di semi di girasole (o di mais)

2 cucchiai di sale

4 cucchiai di zucchero semolato

 

Preparazione

Lavare e tagliare a strisce i peperoni, pulire le cipolle e tagliare a fette non troppo sottili

70363395_2978921032180778_3786591237151129600_n

In una teglia versare aceto, olio, zucchero e sale. Quando bolle versare le verdure ed aspettare che riprenda a bollire e, da questo momento , calcolate 3 minuti (4 al massimo), girate ogni tanto con un mestolo le verdure. Devono essere croccanti, non mollicci. Se vi sembrano un po’ duri, state tranquilli, continueranno ad ammorbidirsi nell’olio.

Spegnete e con un mestolo forato toglieteli dal liquido e metteteli in un vassoio a raffreddare. Una volta freddi sistemateli tutti nei vasetti. Riaccendete il liquido sul fornello e riportatelo ad ebollizione. Dopo un minuto che ha ripreso a bollire, con un piccolo mestolo riempite i vasetti col liquido e tappateli subito.

Capovolgete i barattoli ancora caldi. Fate attenzione in queste operazioni a non ustionarvi.

70996110_2978920775514137_9142630981017010176_n

Coprite con un plaid o altro fino a completo raffreddamento. Il giorno dopo si potranno mettere in dispensa e se avanzano perché non si riempie tutto l’ultimo il vasetto, tenetelo in frigo con il loro liquido, si mantengono bene per diversi giorni.

Ed eccoli pronti…

 

70386200_2978920538847494_6404826841508478976_n

http://www.incucinaconporzia.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...